Logo. Immagine delle Comari di Puglia
We are social

Su misura per te.

Prova i nostri private tours

San Nicola si festeggia oggi 6 dicembre, uno dei santi più venerati ed amati al mondo.

San Nicola di Myra nacque intorno al 260 d.C. a Pàtara, importante città della Licia, oggi fa parte della vasta provincia di Antalya, in Turchia.
Divenne vescovo di Myra intorno al 300 d.C., c’era al Concilio di Nicea nel 325, e secondo la tradizione il nostro Santo morì intorno al 335 d. C. , il 6 dicembre

Quali le caratteristiche fondamentali, prima fra tutte quella di difensore dei deboli e di coloro che subiscono ingiustizie. San Nicola è anche il protettore delle fanciulle che si avviano al matrimonio, dei marinai, ma ancor più celebre quello sui bambini, riuscì a salvare 3 innocenti dalla decapitazione

Nel 1087 una spedizione navale partita dalla città di Bari si impadronì delle spoglie di San Nicola, che nel 1089 vennero definitivamente poste nella cripta della Basilica eretta in suo onore. Ed è così che si chiama oggi, San Nicola di Bari

Legata all’usanza dei pittori di raffigurare nelle icone e nei dipinti, agli angoli in alto il Cristo e la Vergine in atto di dare l’uno il vangelo l’altra la stola, è la leggenda dello schiaffo ad Ario. Secondo questa leggenda Nicola, durante il Concilio di Nicea, udendo le bestemmie di Ario che si ostinava a negare la divinità di Cristo, levò la destra e gli diede uno schiaffo. Essendo stata riferita la cosa a Costantino, l’imperatore ne ordinò la carcerazione, mentre i vescovi lo privavano dei paramenti episcopali. I carcerieri lo insultavano e uno di loro giunse anche a bruciargli la barba.

Durante la notte Nicola ebbe la visita di Cristo e della Madonna che gli diedero il vangelo, segno del magistero episcopale e la stola, segno del ministero sacramentale.
Quando andò per celebrare la messa, indotto da spirito di umiltà, Nicola evitò di indossare i paramenti vescovili, ma alle prime sue parole ecco scendere dal cielo la vergine con la stola e degli angeli con la mitra.
Ed appena terminata la celebrazione ecco rispuntargli folta la barba che la notte precedente i carcerieri gli avevano bruciata.

 

San Nicola. Immagine di San Nicola e i miracoli
San Nicola

 

Auguriamo a tutte le persone che portano questo nome una felice ricorrenza

 

http://www.basilicasannicola.it/page.php?id_cat=2

 

 

https://www.lecomaridipuglia.it/prenotalescursione/

Tag

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

Le Comari di Puglia lavorano in sicurezza e garantiscono l’applicazione di tutte le disposizioni di sicurezza e d’igiene nazionali e regionali degli enti competenti
© 2022 Le Comari di Puglia
P.IVA IT06890300723
Sviluppato da Roberto Antonacci, siti web bari

Weekly articles about traveling to make your live better than before

Sign Up For Our Newsletter

We promise you will not recieve spam from us. You can unsubscribe anytime